Economia dei beni e delle attività culturali

 

Economics of arts and culture

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
ECM0024
Docente
Enrico Eraldo Bertacchini (Titolare del corso)
Corso di studio
Laurea in Economia e Statistica per le Organizzazioni - a Torino [0402L31]
Anno
3° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
SECS-P/03 - scienza delle finanze
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Fortemente consigliata/Recommended
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti
  • Italiano
  • English

Conoscenze di base di economia politica e politica economica.

 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English

Il corso si propone di offrire agli studenti le conoscenze di base per comprendere le specificità del settore culturale e artistico e degli attori che vi operano.
Attraverso la realizzazione di elaborati di gruppo il corso cerca anche di sviluppare competenze trasversali di redazione di documenti, di lavoro in gruppo e di presentazione di contenuti.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

Al termine del percorso formativo lo studente deve essere in grado di formulare in modo autonomo un'analisi di un settore culturale specifico, di descrivere la rete degli attori economici e di discutere e valutare criticamente le politiche pubbliche.
Lo studente sarà anche in grado di formalizzare la sua analisi in modo chiaro utilizzando un lessico appropriato.

 

Programma

  • Italiano
  • English

Questo insegnamento si propone di introdurre lo studente all'analisi dei  mercati dei beni culturali. Il corso è diviso in tre parti. La prima parte discute l'approccio "welfaristico" all'economia della cultura, toccando i temi classici dell'analisi economica del settore della cultura  (beni meritori, beni pubblici, esternalità). La seconda patre analizza le principali caratteristiche dei mercati dei beni artistici e culturali sia dal punto di vista della domanda che dell'offerta.  La terza parte si occupa dell'intervento pubblico e non di mercato nei settori culturali.

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English

Il corso prevede lezioni frontali ed elementi di didattica partecipata come dibattiti e presentazioni di lavori elebaorati dagli studenti.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

STUDENTI FREQUENTANTI
Presentazione in aula, in gruppi di massimo 4 studenti, di un argomento concordato con il docente e redazione di una tesina sul tema presentato, da consegnare il giorno dell'esame scritto. Lo svolgimento di tale attività darà diritto a sostenere, in sede di esame, una prova scritta composta da 5 domande a scelta multipla, ciascuna con qualche riga di spiegazione.

STUDENTI NON FREQUENTANTI
Esame scritto composto di 2 parti: parte prima, a scelta multipla con 5 domande e qualche riga di spiegazione; parte seconda, 2 domande a risposta aperta.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • English

STUDENTI FREQUENTANTI

"Economia delle Arti", G. Candela e A. Scorcu, Zanichelli, 2004 (capitoli indicati dal docente a lezione)

STUDENTI NON FREQUENTANTI

"Economia delle Arti", G. Candela e A. Scorcu, Zanichelli, 2004 (tutto)

"Il Governo della Cultura", W. Santagata, Il Mulino, 2014

"l'Economia arancione: storie e politiche della creatività", G. Manzella, Rubettino, 2017

 

 
 

Corsi che mutuano questo insegnamento

 
Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 17/01/2019 15:25
    Campusnet Unito
    Location: https://www.didattica-est.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!